Io l’ho fatto e tu?

Annunci

Il colpo di spugna

Pulisce gli angoli più sporchi della coscenza, rimuove i sensi di colpa. Ti lascia stordito forse, ma in grado di affrontare qualsiasi periglioso cliente con tantissime curiosità e prevedibilmente poca voglia di saldare subito i conti.

Tant’è, il colpo di spugna ha funzionato, il cliente l’ho affrontato, la cena l’ho sistemata, domani è sabato e ora sto meglio.

AAAAAhhhhh il pulito

Normale amministrazione

Approssimativa, senza iniziativa, senza passione con un comportamento da dipendente, (che per il capo sticazzi è una delle peggiori offese alla sua ditta individuale che gestisco io) che non ha apportato niente di nuovo al suo progetto. Sembra che non ti piaccia quello che fai, anzi te proprio non l’hai ancora capito che cosa vuoi fare, se ti sbatto fuori di qui cosa fai? Che lavoro vuoi fare? Te non c’hai 30 anni, 12 ce n’hai!

Basta questo per far decadere la mia già fragile autostima?

Certo che basta, è più che sufficiente per farmi piangere mezz’ora e farmi ritenere che il mio lavoro indipendente come grafica pubblicitaria della sua ditta sia da buttare e farmi spulciare gli annunci di lavoro per le pulizie ai piani della nostra ridente orange country.

Lo dice anche Rob, dovrei stupirlo e stupirmi con un atteggiamento nuovo. Qualche suggerimento su come partire?

L’unico che mi viene in mente è il colpo di spugna sulle ultime quattr’ore.

Hello world!

Welcome to WordPress.com. This is your first post. Edit or delete it and start blogging!